HOME PAGE Glossario Finanza

 Home | PrestitiOnline | Carte di Credito | MutuiOnline | Quotazioni Borsa | Quotazione Metalli & + | Assicurazioni | Fondi Comuni
 Aggiungi il Glossario di Economia & Finanza nel tuo Sito Gratis

Glossario economia lettera D terza parte - traduzione significato e definizione di destagionalizzazione detrazione degli interessi passivi deviazione standard disdetta differenziale di rendimento diritto speciale di prelievo

Lettera D: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8


Traduzione, significato & definizione di:

DIMENSIONE - SIZE: E' la quantità totale dei beni di investimento che sono a disposizione per realizzare un'operazione di compravendita.

DISTRIBUZIONE: Il versamento annuale dei redditi realizzati dal fondo ai detentori di quote.

DISTRIBUTION AREA - AREA DI DISTRIBUZIONE: Termine utilizzato nell'analisi tecnica che sta ad indicare l'intervallo di prezzo in cui le "mani forti" vendono le azioni.

DISTRIBUTORE: Società che vende e riscatta i prodotti di un offerente di fondi.

DISAVANZO COMMERCIALE - TRADE DEFICIT: Saldo negativo della bilancia commerciale di uno Stato. Cioè, quando un paese ha importazioni maggiori delle esportazioni. L'ideale è quando c'è il pareggio commerciale in quanto vuol significare che le importazioni sono uguali alle importazioni. Il disavanzo commerciale invece indica che uno stato non è in grado di soddisfare con mezzi propri alcuni beni o servizi e quindi deve importarli da altri paesi.

DIVERSIFICAZIONE: E' la distribuzione o la ripartizione degli investimenti su diversi titoli, settori, Paesi e monete. Nella moderna teoria di portafoglio, la diversificazione è il fattore determinante nella riduzione del rischio: con la distribuzione sistematica degli investimenti su numerosi titoli si ripartisce anche il rischio; questo significa che il rischio totale di un portafoglio è nettamente inferiore a quello dei singoli titoli. Un'ampia diversificazione dell'investimento, con decine o centinaia di titoli singoli è possibile unicamente in presenza di un patrimonio molto consistente oppure con fondi d'investimento.


DUAL LISTING: Quotazione di una società su due o più mercati azionari soprattutto tramite titoli rappresentativi la azienda interessata.

DIVERGENZA - DIVERGENCE: Condizione nella quale due serie diverse, in genere correlate positivamente, presentano un andamento differente. Le divergenze indicano una possibile inversione della tendenza corrente di entrambe. La natura delle due serie poste a confronto può essere di vario genere; indici del mercato azionario e volumi di scambio, indici obbligazionari e indicatori tecnici ( oscillatori ), prezzi delle materie prime e indici di forza relativa costituiscono solo alcuni esempi. Le divergenze negative si sviluppano in corrispondenza dei punti di svolta superiori, quelle positive in corrispondenza di quelli inferiori.

DIVIDEND YIELD: Rapporto tra il dividendo e il prezzo corrente ed indica il rendimento percentuale dell'azione in termini di dividendo (passato o atteso).

DIVIDENDI: I dividendi sono le somme che vengono distribuite agli azionisti e rappresentano parte degli utili conseguiti dalla società e risultanti dal Bilancio regolarmente approvato.

DIVIDENDO - DIVIDEND: Porzione di utile per azione che viene distribuita a un'azione. A seconda del regime di imposta scelto dall'investitore è soggetto o a una tassazione secca del 12,5% o a un regime detto del credito di imposta. Tuttavia, il decreto salva Italia del governo Monti, nel 2011 ha aumentato l'aliquota sui dividendi a decorrere dal 2012 portandola dal 12,5% al 20%. Dal mese di luglio del 2014 il dividendo azionario è tassato al 26%.




 Home | PrestitiOnline | Carte di Credito | MutuiOnline | Quotazioni Borsa | Quotazione Metalli & + | Assicurazioni | Fondi Comuni

Iaconet.com® è registrato - Copyright - Tutti i diritti riservati - Per info: e-mail - Il sito NON è responsabile delle definizioni riportate nel dizionario finanziario - Siete pregati di leggere le nostre avvertenze & condizioni di utilizzo